Facciate

Intercapedini


L’isolamento termico dell’involucro serve a limitare il naturale trasferimento di calore da un ambiente più caldo a uno più freddo, cioè dall’interno verso l’esterno in inverno e viceversa in estate. La radiazione solare svolge un ruolo determinante quale fattore esterno, in senso positivo per il guadagno termico nei mesi invernali e negativo per il surriscaldamento in estate. Si tenga però presente a questo proposito che il beneficio invernale dell’apporto solare è generalmente inferiore al disagio estivo dato dal surriscaldamento.
Poiché sono allo studio adeguamenti normativi che introdurranno delle novità in questo senso, è bene che gli addetti ai lavori (progettisti, termotecnici, ecc.) comincino a familiarizzare con questi parametri e a tenerli presenti nel momento di scegliere il materiale per il termoisolamento. Senza mai dimenticare che l’involucro di un edificio svolge anche una funzione acustica, oltre che statica e termica, ed è pertanto importante che l’isolamento sia efficace anche contro i rumori.
Dal punto di vista termico, la soluzione isolante a cappotto esterno BioVerd è sicuramente molto efficiente perché la massa muraria collabora interamente all’inerzia termica della parete, garantendo temperature superficiali prossime a quelle dell’aria interna. L’isolante applicato dall’esterno garantisce inoltre la continuità dello strato e rimedia a eventuali ponti termici.
Coverd ha studiato per le facciate ventilate un particolare sistema di posa che permette di eliminare anche i ponti termici puntiformi a livello degli ancoraggi comunemente usati per fissare il rivestimento alla facciata.