Articoli

Correzione acustica ristoranti e bar

Correzione acustica ristoranti e bar, ambienti molto frequentati, ma come la mettiamo con i rumori?


Correzione acustica ristoranti e bar: quanto può essere negativa una cattiva acustica sulla conduzione di questi ambienti?
La possibilità di conversare con i commensali con un buon grado di privacy sono indispensabili in ambienti come ristoranti e bar.
Ciò risulta impossibile se per parlare bisogna alzare il tono della voce a causa dei rumori di fondo, tale da non consentire di svolgere una tranquilla chiacchierata e creare fastidio.
Quindi necessita un intervento di correzione acustica, per smorzare i rumori di fondo e rendere piacevole e discreta la conversazione fra commensali, così si può parlare a bassa voce riuscendo a capirsi, ma anche fare un po’ di baldoria senza disturbare i vicini di tavolo.
La corretta acustica, aumenta il numero di clienti, favorendone la frequentazione, il comfort e la permanenza a tutto beneficio della redditività.

Cosa significa correzione acustica?

Acustica è un termine utilizzato per indicare la scienza del suono in generale, più spesso però è usato con riferimento agli aspetti architettonici connessi alla realizzazione di ambienti chiusi in grado di valorizzare al massimo l’ascolto del parlato e della musica.
Ogni ambiente architettonico ha una sua particolare acustica, ma la caratteristica sonora dominante che li accomuna è la coda sonora, o tempo di riverberazione.

Con questa grandezza, misurata in secondi, si intende il tempo trascorso tra l’emissione di un segnale, che causa nell’ambiente un certo livello acustico, e quando questo non è più udibile, convenzionalmente quando il livello sonoro si abbassa sotto i 60dB.
La sonorità di un ambiente è tanto maggiore quanto più lunga è la coda sonora, tenuto naturalmente conto della presenza di elementi aggiunti (per esempio gli arredi) o di pubblico che, essendo molto fonoassorbente, in caso di sala piena, fa diminuire notevolmente il tempo di riverberazione.
La propagazione del suono è molto diversa in un ambiente chiuso o all’aperto.

L’intervento con quale si porta il tempo di riverberazione di un ambiente chiuso entro il limite ottimale per la specifica destinazione d’uso, prende il nome di correzione acustica. La correzione acustica ha lo scopo di migliorare il comfort acustico di qualsiasi ambiente aperto al pubblico, ma anche di ottimizzare la diffusione dei suoni in ambienti speciali ai quali sono richieste prestazioni particolari.

Continua a leggere correzione acustica ristoranti e bar su > Bioedilizia Club