Articoli

AIA Museo Vita contadina

AIA di Verderio e Museo Vita contadina del Novecento

Il vecchio… e il nuovo che avanza
AIA, un gioiello del 1857, era un complesso adibito ad essiccatoio delle granaglie, progettato dall’architetto Besia di Domodossola e inaugurato nel 1863. L’edificio serviva per gli uffici commerciali, mentre sull’aia i contadini stendevano il grano ad essiccare al sole.
Nel 2004, acquistato dalla famiglia Verderio, è stato restaurato con l’autorizzazione del Ministero dei Beni Culturali e Ambientali per essere poi utilizzato come sede di Coverd, azienda che si occupa di tecnologie e materiali bioedili naturali tra cui il sughero, una delle tante eccellenze del Made in Italy per l’isolamento termico e acustico degli edifici.

Depliant PDF – 8 MB

Il passato aiuta a capire il futuro
Sotto il grande cortile di lastre di granito parte integrante la proprietà è stato ricavato un museo:
Vita Contadina del Novecento.
Lungo i cunicoli disegnati dalla linee dei pilastri e dei muretti di pietra si possono ammirare le ricostruzioni di luoghi e ambientazioni della vita rurale del secolo scorso con attrezzi e fotografie originali dell’epoca ormai scomparsi dalle cascine brianzole.

La storia in un libro
AIA di Verderio è diventato un volume che narra la storia, il restauro conservativo, la nuova ala e il museo Vita Contadina del Novecento.
La pubblicazione di questo libro è stata realizzata in occasione del 150° anniversario dell’Aia e del 30° anno di fondazione dell’azienda di famiglia: Coverd. All’interno numerose foto di straordinaria bellezza illustrano il mondo contadino del secolo scorso, intercettando le tematiche Expo Milano 2015: alimentazione, agricoltura, cultura e sostenibilità.

Visite guidate al museo per scolaresche e gruppi culturali
L’AIA è stata inserita nel programma organizzato per l’Expo 2015 dalla Provincia di Monza e Brianza Ville aperte e dalla Provincia di Lecco nel sistema museale – Tra Monti e Acque – ed essendo sotto la tutela del Ministero per i Beni e le Attività Culturali del Turismo, si organizzano visite guidate al museo per scolaresche e gruppi culturali.

Come raggiungere Verderio
Il Comune Verderio è facilmente raggiungibile arrivando da Merate/Robbiate e Vimercate/Bernareggio. All’incrocio sulla strada Provinciale, tra Robbiate e Bernareggio, entrare in Verderio lungo la via Servonella.

Orari di apertura:
Il museo Vita contadina del Novecento potrà essere visitato in occasione dell’Expo 2015, su prenotazione, dal 1 maggio al 31 ottobre per scolaresche e gruppi culturali in tutti i giorni feriali dal lunedi al venerdi dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17 (escluso il mese di agosto).

Informazioni e Prenotazioni:
Coverd
Via Sernovella 1
23879 Verderio (LC) IT
Telefono 039 512487